A.S.D.O. Galileo Galilei

Vai ai contenuti

Menu principale:

 News
 
 Prima pagina
 
 Elenco News Completo
 
 Archivio
 
 Ricerca rapida
 

Inserisci testo da cercare:


 
 Prossimi appuntamenti
 
 
 Contatti
 
Find us on Facebook  @ Scrivici
 






LAGO DI LAGO A REVINE LAGO

Ultima occasione quella di oggi, alla gara del Tour Trevigiano a Revine Lago, per poter testare la condizione tecnica e fisica prima della Grande Prova dei Campionati Italiani Long e Staffetta in Liguria, terra della quale i nostri atleti conservano ricordi più o meno piacevoli e di notevoli dislivelli.

Le sensazioni sono state buone, a parte un' iniziale stanchezza generale dovuta per la maggior parte di noi alla recente riapertura delle scuole, unita all'influenza negativa che ha avuto la nuova programmazione televisiva pomeridiana su Italia Uno, combinata alla momentanea mancanza di attività più produttive.

La nuova carta della zona di Lago, vicina al lago di Lago di una città che pure si chiama Lago -intricato centro storico alternato da zone di boschetti e terreno aperto, molto bella-, è perfetta per questo tipo di gare brevi ma ricche di punti molto ravvicinati, che richiedono un'accurata e continua lettura della carta. Il tutto è stato reso più interessante dall'insolito comunicato gara, che preannunciava agli atleti una "Tratta Semaforica", ovvero un attraversamento di strada provinciale fra due lanterne, della quale alla punzonatura della prima il cronometraggio si sarebbe interrotto per permettere ai partecipanti di attraversare la strada con tutta calma senza farsi stirare, per poi ripartire alla punzonatura della seconda, senza dimenticare l'avvertenza dell'"Acqua Alta"; il sentiero che costeggiava il lago era parzialmente sommerso da 20/25 cm d'acqua!

Nonostante i simpatici imprevisti vediamo ben piazzate Emy e Alice, rispettivamente seconda e terza nella classifica femminile del percorso nero, a distanza di un solo secondo l'una dall'altra, quasi con il tempo di Michele. Gli altri partecipanti hanno ottenuto risultati compatibili con le loro aspettative, più o meno con le solite posizioni e distacchi, tranne Rosato che finisce tra i PM per aver saltato un punto, autoeliminandosi dalla lotta sul filo dei secondi per le posizioni del podio.

Non contenti, nel pomeriggio alcuni di noi hanno fatto un salto a Passo San Boldo per un allenamento tecnico in bosco sulle carte riciclate dal Tarzo, sperando di poter ripetere 'Allenamento-Post Gara' anche in prossime occasioni per provare a colmare le nostre lacune e presentarci ai prossimi appuntamenti nazionali sempre più competitivi.



Pubblicato il 21 settembre 2015 da Emy
Content Management Powered by CuteNews
MAIN SPONSOR
Main Links
ClustrMaps
 
Torna ai contenuti | Torna al menu